Organizzare un viaggio

Organizzare un viaggio in bicicletta per chi è alle prime armi, ma non solo, necessita di un certo impegno e attenzione a determinati particolari che a volte passano in secondo piano oppure sembrano scontati invece è bene dedicarci un po’ di tempo.

  • Clima
  • Salute
  • Sicurezza
  • Attrezzatura
  • Usi e costumi

Il clima per prima cosa serve a decidere qual è il periodo migliore per visitare un determinato paese, che sia estate o inverno oppure se è la stagione delle piogge o troppo caldo. Ovviamente se abbiamo la possibilità di scegliere il periodo migliore oppure sapere qual è quello che coincide con le nostre ferie e attrezzarci di conseguenza.

In alcuni paesi sono presenti malattie dovute alle cattive condizioni igieniche o alla presenza di insetti o situazioni legate al clima, quindi è utile conoscere se è necessario vaccinarsi o seguire delle profilassi per viaggiare più sicuri. Ci sono degli uffici dedicati presso le ASL dove hanno le risposte a queste domande anche per telefono ed eventualmente prendendo un appuntamento. E’ buona abitudine prendere con se una piccola farmacia, oltre che per i piccoli incidenti che possono succedere in bici, anche per la necessità di curarsi per eventuali acciacchi.. In base al paese dove andremo dobbiamo valutare quanto sarà facile procurarsi un antibiotico o un antidolorifico…

I dati sulla sicurezza di un determinato paese si trovano su internet sul sito viaggiare sicuri. A volte però da informazioni un po’ troppo drastiche è sempre meglio confrontarlo con altri siti o sulle guide turistiche che spesso dedicano approfondimenti sul tema. E’ consigliabile scannerizzare i documenti in proprio possesso, passaporto, biglietti aerei ecc ed inviarli al proprio indirizzo mail. Questo nel caso venissimo derubati con una connessione a internet riusciamo ad avere almeno la fotocopia dei nostri documenti. In oltre se è necessario il visto di ingresso, dove si fa e con quanto anticipo bisogna chiederlo. La valuta del paese, la presenza di sportelli bancomat e quale valuta accettano più volentieri.

Sempre in base al paese e alla stagione che andremo ad affrontare dobbiamo preoccuparci di partire con l’attrezzatura giusta. Indumenti caldi o freddi per prima cosa, ma anche se devo sostituire dei pezzi alla bicicletta sono sicuro di trovare tutto sul posto? Qualche chiave e qualche pezzo di ricambio più difficile da trovare è bene portarlo con se, oltre a fare un po’ di esperienza con la manutenzione se non siamo abituati a farlo. Se decidiamo di prendere la tenda valutiamo la sicurezza e la stagione. Non parlo di andare in campeggio ma se è sicuro campeggiare all’aperto.

Leggere qualcosa a proposito degli usi di un determinato paese, insieme a qualche parola nella lingua locale aiuta a non fare brutte figure. In certi paesi molto legati alle usanze religiose presentarsi con un atteggiamento di rispetto può facilitarvi la permanenza.