Buddha park

10 marzoBuddha park
Lo Xieng Khuan è un parco pieno di sculture buddiste e hindu, che fu progettato e realizzato nel 1958 da Luang Pu, uno sciamano e maestro Yogi, famoso per aver cercato di creare una forma di pensiero in grado di riunire in un unico sistema le filosofie, le mitologie e le iconografie hindu e buddhiste.
Per visitare il Buddha park devo prendere un autobus perché si trova a 25 km da Vientiane. Alla stazione degli autobus c’è confusione ma chiedo e gentilmente mi accompagnano e mi segnano l’autobus giusto. Salgo e con gran felicità sento l’aria condizionata!! Bella lì!! Non c’è molta gente, mi siedo ma dopo poco si riempie. Di fianco a me si siede una signora distinta e gentile, oltre che ha un buon profumo, mi spiace che io purtroppo puzzerò un pochino ho la stessa maglietta da diversi giorni… Se ne farà una ragione!! È molto gentile comunque parla francese e mi indica quanto e a chi devo pagare il biglietto. Passerà la signorina addetta!! Bene!! Che gentili!! Alla fermata del Buddha park me lo indicano in diversi non posso sbagliarmi e per il ritorno basta aspettare dall’altra parte della strada ovvio…
Lo trovo interessante scatto diverse foto poi dopo un paio d’ore riprendo il bus di ritorno… Col caldo mi addormento quasi subito quando passa la signora per il biglietto mi sveglia poggiandolo delicatamente la mano sulla spalla… Che cara!!!
Quando arrivo alla stazione è ora di pranzare e anche da un po’, entro in un labirinto di mercati e di chioschetti intorno alla stazione, non vedo turisti, mi siedo e ordino i migliori nudles che abbia mai mangiato, addirittura anche se mi offre le posate uso le bacchette! Il gestore nota il mio appetito e ne è compiaciuto, il ringraziamento è reciproco!! Uso il cucchiaio solo per fare una sorta di scarpetta che senza pane non saprei come fare😂😜
Da qui a sera mi perdo compiaciuto nei vicoli dei mercati addirittura trovo un centro commerciale, sono curioso giro lo visito e poi di nuovo cammino e cammino…

Inviato da iPhone

Questa voce è stata pubblicata in Ushuaia-Alaska 2011. Contrassegna il permalink.