Da Paksan a Nam Hi

2 marzo 2016

da Paksan a nam Hi 131 km

La strada da Paksan in direzione sud è facile e ben pedalabile, riesco a tenere una media abbastanza alta sui 20 all’ora. Anche se la strada è la principale, il traffico non è eccessivo e come sempre i villaggi si susseguono. C’è qualcosa che non gira bene nella catena do la colpa al carica scarica dal bus e forse devo regolare il cambio. Fortuna che a forza di tic tic e tic tic mi decido a dare un occhiata si stava per rompere la catena. Sostituisco due maglie che fortunatamente avevo con me, altrimenti mettevo mano al braccialetto..😂😂
Poi in serata dovrò comunque dare una regolata al cambio perché pensando fosse quello avevo tirato e mollato in continuazione il filo creando scompiglio.

Arrivo a ban lao o vien kan che dir si voglia qui i paesi hanno due o tre nomi devo stare attento tutte le volte… Comunque arrivato lì, devo decidere il da farsi, per scambiare due parole per un consiglio in inglese seguo il cartello di una guest house, che è in ristrutturazione, esce una ragazza che parla inglese e ho la conferma di quel che più o meno sapevo. La strada porta verso la grotta di kong Lo ma non sa dirmi se riesco a fare il giro con la bici. Certo non posso chiedere troppo… Un ragazzo italiano conosciuto sul bus per Nong Khiao mi aveva parlato di questa cosa e secondo lui era fattibile. L’unico modo è quello di provare di persona. Allora ok decido per girare a sinistra verso la kong lo cave. Se non riesco avrò fatto una deviazione di 70+ 70 km.. Ma l’unica è provare e da quel che ho letto ne vale la pena.
La strada per kong lo per la maggior parte è piana o comunque scorrevole per almeno 20 km poi inizia la festa, pendenza del 10% dritto per dritto senza tornanti. Trovo alcuni mezzi in panne sulla salita un camion ovviamente stracarico e un bus che però era in direzione discesa… I camion mi sorpassano a fatica non vanno molto più veloci dei miei 5 km/h. Ricevo alcuni apprezzamenti per il gesto atletico, alcune auto o motorini mi suonano e gli autisti mi mostrano il pollice alzato in segno di ammirazione. Poi come per magia spiana… Dai che spiana!!! C’è anche un punto panoramico dove faccio due foto poi discesone tale e quale dall’altra parte fino all’incrocio per le grotte. C’è una guest house la prendo… Nonostante sia nuova di pacca costa poco ma non ha la wi fi… Pazienza

Inviato da iPhone

Questa voce è stata pubblicata in Ushuaia-Alaska 2011. Contrassegna il permalink.