un mese nello stesso letto…

…un mese nello stesso letto, ma siamo matti!!!

E’ gia’ passato un mese dal mio rientro al paese  la’ sull’appennino, tornare alla “normalita” è difficile, “ritornare” a non pensare piu’ alle esigenze primarie, dove e
come mangiare, dove e come dormire senza preoccuparsi se le scarpe sono in tinta con la cintura… se i miei capelli sono allineati e coperti e se la mia barba è un po’ piu’ lunga, cosa importa, mi chiedo, dentro ci sono sempre io!!

Gia’ in aeroporto a Bologna scambiavo le persone per i manichini dei negozi, erano uguali… va be’!! Qui è cominciata una prima attesa crisi, la miccia, i manichini che girano
per le strade, come se non li avessi mai visti prima, gente che lavora e il loro lavoro richiede una certa eleganza, cavolo ma io che lavoro faccio?! Faro’?, ritornero’ a fare?! E’ Crisi…

Mi sono un po’ ripreso con la cucina, la prima fetta di prosciutto che mi è passata tra le mani l’ho annusata a tal punto da ubriacarmi dell’aroma, mezz’ora prima di metterla in bocca e mezz’ora per mangiarla, io che divoro tutto quello che mi capita fra i denti, ho finalmente trovato calma a tavola per gustarmela e da li sono passati in rassegna tutti i
piatti, tortellini, tortellacci, crescentine, borlenghi, gnocco fritto, tagliatelle, polenta, funghi ohoooo i funghi,… ho prenotato il ristorante che ero ancora a Fairbanks… La cucina italiana che buona! Oh oh oh… quanto mi sei mancata! Insomma  7 chili in 7
giorni… presi!!!

Mi sono infilato un paio di jeans! Si l’ho fatto! Malvolentieri perchè gli ho trovati scomodi e stretti mi son venute due cosce da prosciutto di parma (rimanendo in tema)!
Scambio jeans!! E’ crisi…

Ma l’orso che si è accomodato dentro di me dove lo mettiamo? L’orso incontra mal volentieri gli uomini, esco in strada incappucciato, ma già la barba e i capelli mi
nascondono bene… E’ crisi…

Tornando ai vestiti, mi sono trovato spaesato riaprendo l’armadio, sono stato in viaggio dieci mesi con pochi indumenti sia per l’inverno che per l’estate. Adesso tutta
questa roba nell’armadio chi se la mette, in quanti siamo? Solo io!?
Avevo delle manie? Non mi pare facevo shopping solo se ne ero
costretto!! E’ crisi…

Ora ho fatto un po’ di pulizia, qualche jeans, qualche maglia e un sacco di camere d’aria…

Gia’ dopo due settimane ho ripreso un aereo, Maria la signora che mi ha ospitato a Fairbanks, è venuta in vacanza qualche giorno in Puglia, pronti via, devo andare a
salutarla… ora è gia’ un po’ che non mi muovo… ho il prurito
sotto le scarpe!! E’ crisi…

Be’ cosa vi posso dire? Possiamo vivere bene lo stesso con meno cose, anche perchè c’è crisi…

tra qualche giorno torno a lavorare! E’ crisi…

Dieci mesi all’aria aperta, una vita dentro quattro mura… E’ crisi…

Volevo tenere in vita il blog, c’è voluto un mese per riprendere a scrivere, E’ crisi…

 

Eh ghe’ da fee ragac a e mond! Can cherdidi!!!

(c’è da fare ragazzi al mondo! Che non crediate!!)

 

Canzone del giorno: Negramaro – Ti è mai successo?   …sei cosi’ altrove che non riesci neanche piu’ a tornare…

Questa voce è stata pubblicata in Ushuaia-Alaska 2011. Contrassegna il permalink.

4 risposte a un mese nello stesso letto…

  1. katia scrive:

    volare oltre l’odio che sputa la gente…io e te lo abbiamo fatto.

  2. Marta scrive:

    Ho spesso letto il tuo blog… E spero di leggere ancora delle tue avventure perchè sebbene ora tu ti senta in crisi hai ancora tanto da viaggiare e da raccontare..
    Detto da una collega che sta dentro le quattro mura ma non sempre!
    Complimenti!

  3. Nicole scrive:

    Ciao Bedo, piacere di conoscerti, mi ha dato il tuo link la tua collega Marta, mia amica.
    Wow…complimenti per il sito, le foto, i viaggi…
    Fantastico, un sogno! Anche io adoro viaggiare e mi si apre il cuore quando vedo la stessa mia passione, soprattutto quando so di qualcuno che prende sù e parte, come hai fatto tu!
    Mi spiace solo leggere queste righe, traspare proprio la tua sofferenza … E’ crisi…

  4. Enrica scrive:

    Bella Bedo! guarda che aspetto ancora con ansia gli aggiornamenti!!!! sei sparito nel bosco? ti ha sequestrato il bronzo/sbronzo? 🙂 ciaoooooo!!!

I commenti sono chiusi.